Un weekend sostenibile in Alta Langa: dove dormire, cosa visitare e attività da provare

Voglia di una piccola fuga fuori città? Nel cuore del Piemonte, tra la provincia di Cuneo e la Liguria, c’è un territorio collinare immerso tra boschi di castagno e noccioleti, punteggiato da piccoli paesini con pochi abitanti aggrappati con forza e con amore alla loro campagna e alle tradizioni rurali. È l’Alta Langa, terra meno conosciuta e meno frequentata della più famosa Bassa Langa o del ‘cugino’ Monferrato, ma altrettanto ricca di storia e di cultura (sopratutto enogastronomica), di paesaggi mozzafiato e luogo ideale per una piccola vacanza o un weekend immersi nella natura e nella quiete.

L’Alta Langa è un pezzo di Piemonte tutto da scoprire, soprattutto in questa stagione dove l’esplosione del verde avvolge le colline e colora il paesaggio e il clima gradevole invita a lunghe passeggiate a piedi o a escursioni in bici o a cavallo.

Se siete amanti o dei viaggi sostenibili e attenti all’ambiente questo territorio non vi deluderà! Ecco qualche consiglio per un soggiorno green .

Dove dormire

Ovvero sperimentare l’accoglienza vera e a basso impatto ambientale

In Alta Langa ci sono innumerevoli strutture dedicate all’accoglienza: agriturismi, dimore di charme, ostelli, b&b, casali… per tutti i gusti e per tutte le tasche. Durante il nostro ultimo soggiorno abbiamo scelto una soluzione particolare, un bed and breakfast con marchio europeo Ecolabel nel grazioso borgo di Cerretto Langhe. Si tratta de Il Sole e la Luna Dimora Storico Romantica (www.ilsole-laluna.com), un antico convento francescano del 1600 prima riconvertito ad albergo e recentemente recuperato secondo i principi di bioedilizia per crearne un b&b intimo e confortevole, ma soprattutto sostenibile, dallo stile tradizionale. La struttura offre diversi tipi di camera (compresi alcuni monolocali), una gustosa e abbondante colazione bio preparata con ingredienti locali, una piscina con vista panoramica sulle verdissime colline circostanti e sistemi di risparmio energetico e idrico.

Il Sole e la Luna si trova nel tranquillo centro di Cerretto Langhe, piccolo borgo in provincia di Cuneo, famoso per il gioco del balùnSi tratta di uno sport antico (anche noto come palla-pugno) a metà tra il calcio e il tennis, giocato nelle piazze di paese o negli sferisteri. A Cerretto c’è una squadra che durante la bella stagione si cimenta in tornei e partite nella piazza centrale e nei Comuni limitrofi.

 

Attività, escursioni e degustazioni

Ovvero divertirsi con attività sostenibili e green che fanno bene all’ambiente e al turismo locale

Sia che abbiate a disposizione un weekend o ancora meglio una settimana, in questo territorio è impossibile annoiarsi. In caso di bel tempo si possono praticare il trekking o le passeggiate lungo i sentieri tra le colline, tutti ben segnalati e riportati sulle cartine, oppure ci si può lanciare in qualche bel giro in mountain bike. Per i meno allenati c’è la possibilità di noleggiare le e-bike, biciclette a a pedalata assistita (parzialmente elettriche) che danno un aiuto quando la salita si fa dura! Sempre restando all’aria aperta si possono fare delle belle escursioni a cavallo in mezzo alla natura o in carrozza lungo le strade poco trafficate. Nel caso in cui invece il tempo non sia dei migliori, questo paradiso del buon vino e del buon cibo offre tante attività alternative e golose da svolgere indoor, come un giro per le cantine di Dogliani, una degustazione a base di nocciole (la Tonda Gentile delle Langhe è la regina dei prodotti tipici della zona, nonché un’eccellenza a livello mondiale) o un assaggio del formaggio Murazzano DOP nell’omonimo paese in provincia di Cuneo. 

Link utili per organizzare un’attività ecosostenibile in Alta Langa:

 

Cosa visitare

Ovvero uscire dagli itinerari turistici e scoprire luoghi insoliti

Un consiglio spassionato? Accantonate i luoghi più famosi e blasonati delle Langhe e perdetevi tra i mille paesini, tra le frazioni, le borgate e le cascine nascoste tra le colline. È lì che si respira la vera essenza rurale e tradizionale dell’Alta Langa, in quei territori poco frequentati ma ricchi di sorprese. Come il piccolo centro di Cerretto Langhe, con la sua piazza del balùn e la maestosa chiesa dell’Annunziata (dalla volta stellata) o il paese natale di Cesare Pavese Santo Stefano Belbo, sede della Fondazione dedicata allo scrittore e alle sue opere, oppure il comune di Bene Vagienna nel quale fate un tuffo indietro nel tempo fino all’epoca romana visitando i resti archeologici di un antico insediamento. E perché no, si possono provare anche i tour organizzati nei luoghi di Beppe Fenoglio www.centrostudibeppefenoglio.it ), che in Alta Langa trascorreva le vacanze e ambientava i suoi romanzi come ‘Il partigiano Johnny’ o assistere ad una delle rassegne jazz più importanti d’Italia che si svolge ogni anno a Monforte (monfortinjazz.it).

 

Annunci

6 commenti Aggiungi il tuo

  1. Gipsy ha detto:

    ecco ora ho degli spunti, grazie. è una meta molto vicina che però non ho ancora fatto “perché tanto ci vado quando voglio” e gli ani passano! 😀

    Mi piace

    1. marisafacchinello ha detto:

      Grazie a te per averli letti. Io ci sono appena stata per Pasqua e nonostante sia stata l’ennesima visita ogni volta scopro cose nuove e interessantissime! Insomma…non ci si annoia mai! A presto 🙂

      Liked by 1 persona

  2. noolyta ha detto:

    Sembrano davvero dei posti bellissimi anzi, ne sono sicura! Li ho sempre visitati solo di sfuggita però! Potrei farci un pensierino per i prossimi weekend fuori dalla città!

    Liked by 1 persona

    1. marisafacchinello ha detto:

      Sono assolutamente posti meravigliosi! A volte abbiamo il Paradiso dietro casa e ce ne dimentichiamo… -io per prima!-

      Liked by 1 persona

  3. londonscope ha detto:

    Che posti meravigliosi. Non sono mai stata in Piemonte, spero di poterci venire presto. Mi piacerebbe fare un tour come questo. Complimenti per la descrizione😃

    Mi piace

    1. marisafacchinello ha detto:

      Grazie per i complimenti! Il Piemonte è una terra bellissima e le Langhe, patrimonio dell’UNESCO, sono sicuramente una specie di must… se avrai l’occasione prenditi qualche giorno in più di un weekend (io purtroppo per me questa volta non ce l’ho fatta…😊😊) . Ciao!!!

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...