Thailandia : tutti i nostri consigli per un viaggio consapevole

Se avete intenzione di farvi rapire il cuore durante un viaggio, di tornare a casa con un’immensa nostalgia e colmi di gratitudine per ciò che i vostri occhi hanno visto, se amate la natura, il mare, il sole e allo stesso tempo volete conoscere un popolo sorridente e gentile dalla cultura millenaria, esiste il posto perfetto per voi: la Thailandia!

Il turismo in Thailandia è decisamente molto sviluppato e costituisce una grande fonte di introiti per i thailandesi, ad oggi anche le località più remote e le spiagge più nascoste sono raggiungibili da (quasi) tutti ed è proprio per questo che prima di partire è necessario informarsi su cosa vi aspetta e sulle peculiarità di questo meraviglioso Paese, in modo che il vostro viaggio sia a minor impatto possibile. È di pochi mesi fa, infatti, la notizia che il governo thailandese ha vietato ai turisti l’accesso all’isola di Koh Tachai a partire da ottobre 2016 a causa di un eccessivo afflusso di persone, per salvaguardare il delicatissimo ecosistema dell’area del Parco Nazionale di Similan (nel quale l’isolasi trova), minacciato dalla presenza di troppi visitatori.

Come Koh Tachai anche altre località marittime e non sono sospese sul baratro degrado, basti pensare alla bellissima Koh Phangan invasa due volte al mese durante l’alta stagione dagli scellerati che festeggiano il full moon party e l’half moon party e abbandonando sulle spiagge incontaminate mucchi di spazzatura, bottiglie e plastica.

Uno dei modi per eviatare che il turismo diventi un danno per l’economia e per l’ambiente è l’informazione: conoscere ciò che accade nel luogo in cui si viaggerà ci aiuta a prevenire gli eventuali comportamenti irresponsabili e ad essere viaggiatori sostenibili. Ecco perché, in questo pagina, abbiamo deciso di raccogliere un po’ di informazioni (tratte dal nostro sito) riguardo la Thailandia e come visitarla in maniera più consapevole e sostenibile.

Partiamo da Bangkok, la capitale, punto di arrivo di quasi tutti i turisti e meta imperdibile, soprattutto se si tratta del primo viaggio in Thailandia. Qui sotto troverete due articoli molto utili su come visitare la capitale rimanendo un po’ fuori dai soliti circuiti turistici.


Per quanto riguarda la capitale thailandese ci sono dei piccoli ma utili accorgimenti da seguire per spostarsi in tutta tranquillità, senza perdersi nessuna visita e godendo al massimo dello splendore della città:

  1. Se decidete di noleggiare una longtail per avventurarvi alla scoperta dei klongs di Thonburi fate ben attenzione al prezzo richiesto. La cifra media è di 1000 baht all’ora, se vi chiedono di più, contrattate. Per risparmiare potete aggregarvi a qualcuno.
  2. Non aspettatevi che il timoniere vi faccia da guida, non tutti parlano inglese e molti, purtroppo, non conoscono la storia della loro capitale.
  3. Le longtail si possono noleggiare ai moli (Pier) dove sbarcano la maggior parte dei turisti.
  4. Se decidete di viaggiare sui battelli pubblici per ammirare in tranquillità il panorama, fatelo nel pomeriggio: al mattino sono super affollati.
  5. Organizzate bene le visite che avete intenzione di fare con anticipo: Bangkok è una città immensa, si perde molto tempo per attraversarla e non si riesce a girarla tutta a piedi. Le indicazioni nei luoghi meno battuti dai turisti sono solo in lingua thai, ma con un po’ di pianificazione ed una cartina alla mano non vi fermerà nessuno!
  6. Non noleggiate una macchina: guidare a Bangkok è fortemente sconsigliato, il traffico ha tutta una sua logica, indipendente da semafori, stop e segnaletica.
  7. Spostandovi a piedi fate molta attenzione! Le strisce pedonali e i semafori sono poco rispettati. Dove potete, usate il passaggio sopraelevato.
  8. Anche i taxi non sono consigliatissimi, considerato il traffico della città : meglio usare l’efficiente metropolitana o il treno sopraelevato Skytrain che serve anche l’aeroporto.

Parlando, invece, di temi più attuali, è importante sapere che in questo periodo la Thailandia attraversa un periodo di lutto nazionale, in seguito alla scomparsa del Re Rama IX. Considerato il grande rispetto che i thailandesi hanno per la famiglia reale, è richiesto anche ai turisti di adeguarsi alle usanze locali. Nell’articolo seguente troverete tutte le informazioni riguardo all’argomento:



È molto utile (e anche curioso) sapere che la Thailandia, nonostante sia un Paese molto moderno, nasconde tradizioni antichissime e oscure legate al culto degli spiriti e a inestirpabili superstizioni. In un nostro articolo, che trovate qui di seguito, potete leggere tutto a proposito! 

Dopo aver parlato a lungo della capitale, nel prossimo articolo vi portiamo alla scoperta di un’isola meravigliosa (una delle tantissime, menzionarle tutte sarebbe impossibile!), sulla quale dominano il silenzio e la spettacolare natura, tra bungalow di legno senza elettricità e  tartarughe marine: è la piccola perla Koh Tao.

    Per chi è alla ricerca di un’esperienza totalmente sostenibile e a basso impatto sociale e ambientale ci si può appoggiare al sito www.visit.org : basta inserire la località desiderata sulla loro home page e compariranno decine di attività interessanti e uniche da provare. Qualche esempio? Il Kraby Animal Sanctuary Rescue Tour, una visita guidata al centro di accoglienza per animali randagi di Koh Lanta (Krabi) il cui ricavato viene destinato al 100% ai volontari e ai veterinari che si occupano di aiutare gli animali in difficoltà, oppure il Nakhon Discovery Tour, per scoprire una delle aree rurali caratteristiche della Thailandia nella quale vivono e commerciano i coltivatori di cacao; anche in questo caso il tour è totalmente sostenibile e i proventi destinati alle famiglie locali.

    Annunci

    Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...