Le 16 spiagge più belle e green d’Italia

Anche quest’anno Legambiente e Touring Club hanno raccolto nella “Guida Blu 2015, il Mare più Bello” l’elenco di tutte le località balneari italiane che si sono distinte per pulizia delle acque, qualità ambientali, sostenibilità ed eccellenza nei servizi. La Guida descrive 35 aree costiere del Belpaese grazie ai racconti degli autori del Touring e degli esperti di Legambiente, con i loro suggerimenti per visitarle al meglio: consigli sull’enogastronomia locale, circuiti guidati nell’entroterra, i borghi più belli da non perdere (seganalati dalle Bandiere Arancioni).

Le 16 località più sostenibili del 2015 sono contrassegnate dalla Guida con  le “5 vele”, il massimo punteggio secondo la valutazione di Goletta Verde, che analizza ben 19 parametri tra i quali la qualità delle acque di balneazione, l’efficacia della raccolta differenziata, la valorizzazione delle risorse e dei prodotti di qualità locali, l’efficienza dei servizi, lo sfruttamento intelligente delle risorse idriche e la presenza di aree pedonali e accessibilità per i disabili. Sul podio delle più virtuose troviamo Castiglione della Pescaia (GR), seguita da San Vito lo Capo (TP) e da Pollica (SA), tutte località che avevano avuto riconoscimenti ambientali anche negli anni passati.

San Vito lo Capo (Getty Images)

  

Baunei, Orgosolo (Getty Images)

Ecco l’elenco completo:

  1. Castiglione della Pescaia (Gr)
  2. San Vito lo Capo (Tp)
  3. Pollica (Sa)
  4. Posada (Nu)
  5. Vernazza (Sp)
  6. Otranto (Le)
  7. Domus de Maria (Ca)
  8. Baunei (Og)
  9. Bosa (Nu)
  10. Maledugno (Le)
  11. Polignano a Mare (Ba)
  12. Capalbio (Gr)
  13. Camerota (Sa)
  14. Roccella Ionica (Rc)
  15. Maratea (Pz)
  16. Santa Marina Salina (Me)

Come era già avvenuto in passato, il Tirreno risulta essere il mare più pulito, con la maggioranza delle località a “5 vele”, grazie all’attenzione dei Comuni non solo alla conservazione di un paesaggio naturale straordinario, ma anche ai costanti investimenti in materia di sviluppo sostenibile, energie rinnovabili, agricoltura biologica e valorizzazione del patrimonio artistico e culturale.

La “Guida Blu” è anche social: sulla pagina Facebook www.facebook.com/ilmarepiubello sono disponibili tutte le novità, gli appuntamenti e gli aggiornamenti legati alle iniziative di Legambiente e Touring Club, con l’obiettivo di coinvolgere il pubblico nella condivisione delle buone pratiche di sostenibilità. Con il lancio dell’hashtag #laspiaggiapiubella si ha la possibilità, inoltre, di votare sui social network i 10 lidi più affascinanti d’Italia e vederli nominati sul sito di Legambiente a fine luglio.

Polignano a Mare

  

Vernazza (Getty Images)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...